News: Pavimentazioni

Tappeti in gomma per scuderie: posa in opera e consigli utili

Pavimenti Antitrauma all’interno delle scuderie

tappeti in gomma

I tappeti in gomma rivestono un ruolo fondamentale per l’igiene e la cura di scuderie, stalle o aziende in generale; nello specifico, le pavimentazioni con drenaggio riescono a garantire un’ottima condizione igienico – ambientale in particolare per l’allevamento dei cavalli. I tappeti rimangono la scelta ottimale per tutte le aree in cui il cavallo si trova durante il giorno, come ad esempio box, paddock, stalle o rifugi in genere.

Possono essere posati su qualsiasi sottofondo durevolmente stabile come ad esempio sul cemento o sull’asfalto, terreno stabile, prato, ghiaia o perfino sabbia in modo veloce e soprattutto senza nessun incollaggio o fissaggio. In questo modo, non è un problema rimuovere e successivamente reinstallare i tappeti per una pulizia accurata della scuderia in estate.

I percorsi adiacenti ed all’interno alla stalla, dei corridoi, della zona lavaggio per i cavalli devono essere sempre coperti con mattonelle elastiche di granulato di gomma. Questa pavimentazione è particolarmente robusta e si installa in modo semi-permanente. I pavimenti in gomma, risultano particolarmente confortevoli, le condizioni igienico- sanitarie migliorano sensibilmente riducendo così notevolmente la presenza di polvere nell’aria ed inoltre hanno l’enorme vantaggio di ridurre  in modo notevole il carico di lavoro per il mantenimento della pulizia interna. Infine, ma non da ultimo anche la quantità di paglia che si utilizza per la lettiera ed i costi del veterinario diminuiscono sensibilmente.

(Leggi anche: Tappeti in gomma per scuderie: vantaggi e caratteristiche )

I tappeti in gomma per scuderie

I tappeti in gomma sono composti essenzialmente da gomma vulcanizzata piena;
Durante l’uso quotidiano, il pavimento della scuderia è spesso appesantito, dovuto in primis all’impatto degli zoccoli del cavallo. Inoltre, il letame umido, l’urina, ed i prodotti che si decompongono sono chimicamente aggressivi e possono dare un effetto avverso sul pavimento rendendolo traballante o addirittura possono gonfiarlo, proprio per questo motivo il tappeto ha una struttura porosa e quindi permeabile ed una superficie antiscivolo.

La struttura, citata sopra, ha una rete di micro – canali che attraversa l’intero tappeto così i liquidi possono fuoriuscire rapidamente al suolo. Sul lato inferiore dello tappeto i canali drenanti sono formati in maniera tale da facilitare il deflusso celere dei liquidi. Usati nel modo corretto, i tappeti sono sempre asciutti e senza ristagno fastidiosi di liquidi.

Isolano dal freddo e assorbono il suono

Caratteristica fondamentale dei tappeti in gomma è l’effetto isolante e smorzante. Assorbono ottimamente le vibrazioni, i suoni, ed isolano perfettamente dal caldo e dal freddo, questi fattori portano molti vantaggi all’interno della scuderia. Il pavimento risulta totalmente stabile e preserva le articolazioni, inoltre, il rumore degli zoccoli viene significativamente smorzato ed attenuato. La superficie dei tappeti è elastica e riproduce l’ambiente originale a cui il cavallo è avvezzo dando una sensazione a tutti gli effetti naturale.

La gomma di per sé non mantiene temperature alte. I tappeti con drenaggio, con spessore superiore a 40 mm, hanno inserito fitti cuscinetti d’aria accrescendo la capacita d’isolamento, di conseguenza i tappeti riescono effettivamente a proteggere il cavallo dal freddo della terra.

Il pavimento in gomma non è troppo duro, non è troppo morbido e fornisce la sicurezza ed il supporto naturale per il cavallo sia quando è sdraiato sia quando è in piedi sia quando è in movimento.

La Posa dei tappeti in gomma

Normalmente il montaggio dei tappeti è molto semplice. Una persona può posare da sola facilmente i tappeti del peso di circa 15/20 kg a metro quadro ad esempio all’interno di box, passaggi, corridoi e paddock.

I tappeti in gomma, possono essere posati su qualsiasi superficie esistente sia dura sia morbida senza l’utilizzo di colla, viti o strumenti appositi. Analizziamo ora nel dettaglio i principali passaggi da seguire per una corretta posa in opera dei tappeti in gomma.

Come primo passo occorre tagliare le lastre di puzzle e lasciare una fuga di dilatazione di 1 o 2 cm dalla parete dalla quale si decide di partire. E’ sempre utile ricordare che i ritagli e la rimanenza possono essere utilizzati in altre zone quindi lo scarto sarà minimo o addirittura nullo.

Solitamente parliamo di posa libera ovvero quando non è necessario fissare in alcun modo la pavimentazione al suolo. Grazie al loro peso, infatti, e alla loro giuntura di tipo “puzzle ad incastro”, i tappeti rimangono posati stabilmente al suolo autonomamente.

Ci sono ovviamente dei piccoli accorgimenti da tenere a mente, i tappeti devono avere una temperatura uniforme: minimo 5/6 °C e massimo 30/32 °C, se le temperature sono sotto i +5° C, può essere doveroso portare i tappeti all’interno alcuni giorni prima del montaggio, in modo che arrivino alla necessaria temperatura uniforme.

Consigli utili

Infine, per concludere, alcuni consigli utili per una corretta posa: nonostante la buona chiusura delle giunture a puzzle, nelle fughe possono filtrare piccoli residui di liquidi o urine quindi fare massima attenzione all’incastro dei vari tappeti in gomma.

Prima di tagliare i vari segmenti di tappeto, ricordare di  inumidire o lubrificare leggermente la lama, curvare e tirare leggermente i tappeti e posizionare sotto un’asse  per tracciare e successivamente tagliare con cura e precisione. Per tagliare sono adatti, ad esempio, i seguenti attrezzi: un coltello per tappeti, un cutter tradizionale oppure un seghetto alternativo con lama adatta per il legno.

In caso di forte freddo, i tappeti possono essere coperti in superficie con la paglia tradizionale aumentandone così l’isolamento e di conseguenza la temperatura all’interno dell’ambiente stesso.

Nell’uso quotidiano per box per cavalli, quando l’animale occupa molte ore del giorno nella stalla, e l’urina non può essere assorbita dalla pavimentazione come in un terreno naturale, è consigliato organizzare una zona di ‘toeletta’ apposita all’interno della scuderia; l’organizzazione dello spazio, infatti, porta notevoli vantaggi: innanzitutto il costo di manutenzione viene ridotto di circa il 70/80%, il cavallo ha un angolo ‘toeletta’ con il comfort ideale per urinare, l’urina stessa viene assimilata nella lettiera che copre solo la zona di ‘toeletta’, i tappeti rimangono sempre ben asciutti e puliti ed infine il cavallo può godere dell’ effetto isolante dei tappeti che proteggono dal cemento o dal terreno sempre freddo ed umido.

L'autore

Arch. Roberto di Donato

Arch. Roberto di Donato

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Architettura presso la Facoltà “G. d’Annunzio” di Pescara, precedentemente diplomato Geometra presso l’ I.T.G. di Teramo. Successivamente ho avuto la possibilità di vivere appassionanti esperienze di formazione, presso diversi studi di architettura della regione. Professionalmente ho spaziato dall’allestimento d’interni alla progettazione esecutiva di opere pubbliche e private.Da sempre impegnato in concorsi di idee, architettura e design.

Nel corso degli anni ho partecipato a numerosi viaggi di studio in Italia ed Europa, per approfondire e fotografare le principali emergenze architettoniche presenti; sostenitore del FAI e membro attivo di Legambiente. Appassionato di fotografia, web writing e social media.

Lascia un commento

×