News: Pavimentazioni Sport

Tennis e Pavimentazioni. Quale scegliere per il tuo campo?

Scopri con Giwa come scegliere la pavimentazione sportiva migliore per il tuo campo da Tennis

Non solo erba o terra naturale. Numerosi campi da tennis italiani ed internazionali scelgono pavimentazioni alternative sia per la pratica sportiva indoor che outdoor.

Gomma, PVC e resine offrono infatti numerosi vantaggi senza dimenticare l’erba sintetica. Rimbalzi regolari della pallina, massimo comfort di gioco, riduzione dei costi di manutenzione, lunga durata della superficie sono caratteristiche importanti sia nei campi da gioco professionali sia in quelli amatoriali, ecco perchè sempre un più alto numeri di club  e circoli tennistici stanno valutando la trasformazioni di campi di terra rossa in campi di nuova concezione.

Scopri le differenti pavimentazioni per un gioco divertente e professionale

La Pavimentazione in resina

Come anticipato, realizzare pavimentazioni in resina per campi sportivi indoor e outdoor offre numerosi vantaggi: su tutte l’alta resistenza agli urti è una caratteristica che rende le pavimentazioni in resina una scelta duratura per gli impianti destinati alla pratica di diversi sport:

  • calcetto,
  • volley,
  • basket,
  • pallamano,
  • tennis.

Le pavimentazioni in resina sono una soluzione ampiamente diffusa anche per la capacità di garantire alte prestazioni, sicurezza di gioco e ridotti interventi: oltre ad essere facili da posare, sono infatti idrorepellenti, igieniche e antibatteriche e non necessitano di grandi manutenzioni o speciali trattamenti.

La pavimentazione in PVC

Altra alternativa è la pavimentazione in PVC per campi sportivi. Tra le migliori soluzioni per la realizzazione di pavimenti resilienti, ovvero capaci di restituire la potenza che gli atleti scaricano a terra, il PVC è la scelta ideale per campi da calcetto, tennis, volley, basket e pallamano.

 

campo tennis

La resilienza è infatti una proprietà del PVC che consente alla pavimentazione di deformarsi e riprendere la propria forma originaria a seguito di ogni sollecitazione prodotta dalla pratica sportiva. Elasticità e comfort non sono però gli unici vantaggi che hanno contribuito alla diffusione delle pavimentazioni in PVC nei campi sportivi.

Facilità di pulizia e ottima resistenza alla polvere e allo sporco (per l’assenza di giunti) rendono il PVC anche una scelta strategica per un ambiente dove l’igiene ricopre un ruolo importante.

La pavimentazione in gomma

Altra possibile scelta è la pavimentazione in gomma per campi sportivi. Nella costruzione di campi da calcetto, tennis, volley, basket, pallamano e piste di atletica le pavimentazioni in gomma rappresentano un valido alleato per coniugare estetica e funzionalità.

Sia che si parli di pavimentazioni in gomma naturale o sintetica sono infatti numerosi i vantaggi di questa tipologia di manto per la pratica sportiva.

La gomma ha caratteristiche:

  • antistatiche,
  • antisdrucciolo
  • antiriflesso,

Oltre a garantire il perfetto isolamento termico del pavimento e una facile manutenzione. Da non trascurare anche la leggerezza, la rapidità di posa,la massima flessibilità e i ridotti interventi di manutenzione.

La pavimentazione in erba sintetica

L’erba sintetica per il tennis è una soluzione ormai gradita sia da professionisti che amatori della racchetta.

Il tennis è uno sport molto tecnico, in cui velocità e precisione possono fare la differenza. Il manto da gioco riveste qui un ruolo molto importante, e gli amanti di questo sport cercano sempre la superficie più congeniale alle loro abilità tecniche e fisiche.

La spettacolarità del gioco è garantita, avendo l’erba sintetica velocità di gioco molto simile al cemento (viene infatti categorizzata come “hard”) ma risulta più elastica, garantendo alla palla un rimbalzo leggermente più ampio simile alla terra rossa. L’erba artificiale richiede ovviamente meno manutenzione rispetto a erba naturale e terra battuta.

Molti circoli di tennis non possono permettersi ingenti spese per la cura e la gestione del manto da gioco e preferiscono investire sulla solidità del sintetico. I filamenti in fibra artificiale che compongono la superficie del campo da tennis non richiedono pulizia o annaffiamento. Sono inoltre più resistenti all’usura e questo fa sì che lo stesso impianto possa essere sfruttato anche più di 10 ore al giorno.

Un altro grande punto di forza dei campi da tennis in erba sintetica è la quasi totale assenza di manutenzione, permettendo uno sfruttamento totale del campo per diverse ore del giorno.

In aggiunta un campo da tennis in erba sintetica può essere agevolmente utilizzato anche dopo temporali e acquazzoni grazie alle sue eccellenti proprietà drenanti, permettendo così di mantenere il terreno di gioco asciutto anche in condizioni di maltempo.

La pavimentazione polivalente con piastrelle componibili

Una soluzione ideale per dar vita a campi da tennis o campi polivalenti per manifestazioni sportive ed eventi temporanei. Queste piastrelle garantiscono caratteristiche di rimbalzo e velocità gioco eccellenti con il vantaggio che possono essere posizionate un pò ovunque previa verifica delle condizioni minime di livellamento del terreno.

Per questo sono molto richieste durante eventi sportivi presso piazze, parcheggi di centri commerciali o per aree feste.

campo tennis polivamente

La foto ritrae un campo realizzato con questa tipologia di piastrella. Se vuoi ricevere dettagli informazioni o un preventivo a te dedicato entra in contatto con Giwa. Saremo felici di aiutarti e di fornire la piastrella o il tappeto di erba sintetica più adatto alla tua esigenza.

L'autore

Arch. Roberto di Donato

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Architettura presso la Facoltà “G. d’Annunzio” di Pescara, precedentemente diplomato Geometra presso l’ I.T.G. di Teramo. Successivamente ho avuto la possibilità di vivere appassionanti esperienze di formazione, presso diversi studi di architettura della regione. Professionalmente ho spaziato dall’allestimento d’interni alla progettazione esecutiva di opere pubbliche e private.Da sempre impegnato in concorsi di idee, architettura e design.

Nel corso degli anni ho partecipato a numerosi viaggi di studio in Italia ed Europa, per approfondire e fotografare le principali emergenze architettoniche presenti; sostenitore del FAI e membro attivo di Legambiente. Appassionato di fotografia, web writing e social media.

Lascia un commento

×